AMICI DI LUPUS

Reply

Come si curano le micosi cutanee? E' possibile prevenirle?

« Older   Newer »
view post Posted on 27/6/2010, 21:15           Quote
Avatar

Group:
Member
Posts:
1,644
Reputation:
0

Status:


Come si curano le micosi cutanee? E' possibile prevenirle? Le micosi sono infezioni dovute a funghi microscopici. Le forme più comuni interessano la pelle, i peli, le unghie o le mucose, cioè le superfici interne di organi come la bocca o la vagina. La maggior parte delle infezioni da funghi vengono trasmesse all'uomo dall'ambiente, per inalazione o attraverso il contatto con materiali infetti. Possono venir trasmesse dal terreno, da vegetali, da scaglie della pelle dell'uomo o di animali. Alcune micosi sono trasmesse per contagio tra persone. Altre cause possono essere una igiene poco accurata, il contatto con indumenti o biancheria contaminata, frequentare docce comuni e piscine. L'infezione è favorita da condizioni di elevata umidità sulla pelle e per tale ragione sono frequenti sotto le ascelle, vicino all'inguine e negli spazi tra le dita. Altri fattori che favoriscono l'infezione sono l'obesità, il diabete, l'uso eccessivo di detergenti, terapie prolungate con antibiotici o cortisonici. Attualmente sono disponibili prodotti antimicotici ad esempio, a base di clotrimazolo, che riescono a distruggere i funghi sviluppatisi sulla pelle con un'azione locale senza, quindi, avere i possibili effetti collaterali legati ad una terapia per bocca, che provoca invece la diffusione del farmaco nell'intero organismo. Questi prodotti sono presenti in diverse forme farmaceutiche, disponibili in farmacia: dalla crema, più indicata per le zone più localizzate e senza peli, alla soluzione spray, che è più pratica per trattare le zone ricoperte da peli e quelle più estese del corpo (schiena, spalle, tronco), e ancora alla polvere, che per la sua caratteristica di assorbire il sudore è sicuramente adatta al trattamento dei piedi (piede d'atleta), anche come terapia di completamento alla crema e come preventivo all'interno di calze e scarpe.

Se non adeguatamente curata una micosi può persistere a lungo, estendersi ad altre parti del corpo o diffondersi ad altri membri della famiglia.
Ecco alcune regole da seguire:
1)Utilizzare i farmaci eventualmente prescritti dal medico seguendo attentamente le sue istruzioni e ricordando che la cura di molte micosi può richiedere parecchie settimane o mesi. Particolarmente resistenti alle cure sono le micosi che colpiscono le unghie.
2)I prodotti topici, come le creme o le tinture, vanno applicati non solo sulla zona ammalata ma anche in quella vicina per evitare la diffusione dell'infezione.
3) Non grattare la zona infetta per evitare la diffusione dell'infezione.
4) Lavarsi preferibilmente con saponi acidi; evitare l'uso di spugne e non lavare troppo frequentemente la zona affetta.
4)Asciugarsi sempre molto bene dopo ogni lavaggio: l'umidità residua favorisce l'infezione. Per la stessa ragione non indossare costumi bagnati.
5)Non camminare a piedi nudi in piscina o nelle docce e negli spogliatoi comuni.
6)Evitare il contatto prolungato di mani e piedi con acqua e detersivi; indossare guanti protettivi nei lavori domestici che richiedono la frequente e prolungata immersione in acqua delle mani.
7)Evitare l'uso in comune coi familiari di biancheria o abiti venuti a contatto della zona infetta.
8)Lavare la biancheria a caldo e stirarla con ferro caldo. Bollire, passare alla fiamma o gettare dopo l'uso strumenti taglienti come lamette, forbici, rasoi ecc. usati su aree infette da funghi.

Per evitare di andare incontro a queste fastidiose infezioni, è possibile prendere qualche contromisura. Ad esempio controllando la sudorazione, evitando magliette che favoriscono la produzione e il ristagno del sudore a contatto della pelle. E' bene asciugate sempre con cura la pelle dopo ogni contatto con l'acqua. Sia perché l'epidermide umida tende più facilmente a macerare, specie se c'e la cattiva abitudine di indossare indumenti intimi molto attillati, sia perché i microscopici nemici della pelle sfruttano questa situazione ideale per svilupparsi.
Non solo le malattie, comunque, possono favorire l'insorgenza di micosi. Ci sono alcune brutte abitudini, che vanno combattute. In primo luogo, l'uso protratto ed intenso di saponi molto alcalini che possono modificare l'acidità della pelle, alterandone la normale flora e facilitando, quindi, lo sviluppo di ceppi micotici.
Ancora, l'uso di indumenti che non consentono una sufficiente traspirazione e l'iperidrosi, cioè l'abnorme produzione di sudore, creano un ambiente caldo-umido ideale terreno per lo sviluppo dei miceti. Infine non va dimenticato che, in alcuni casi, terapie protratte a base di antibiotici possono modificare la flora batterica, aprendo la "porta" ai miceti, mentre le cure con cortisone o suoi derivati indeboliscono il sistema immunitario, rendendolo meno pronto alla difesa.

Edited by patroclotest - 20/9/2010, 09:25
 
PM  Top
view post Posted on 27/6/2010, 22:16           Quote
Avatar

Group:
Administrator
Posts:
3,925
Reputation:
0

Status:


CORRO A METTERE I PIEDI A BAGNO NELL'ACETO!!!(poi vi dirò se funziona9


<< Un giorno nella foresta scoppiò un gigantesco incendio: animali ed uccelli fuggirono impauriti.
Mentre tutte le razze raccolte si disperavano e si lamentavano della loro cattiva sorte, il colibrì volò verso il fiume e raccolse una goccia d’acqua.
Tanta quanta ce ne stava nel suo becco.
Ritornando verso l’incendio, gli altri animali lo derisero dicendo: “Ma cosa fai!?”, gli chiesero.
Il piccolo colibrì, paziente, rispose: “FACCIO QUELLO CHE POSSO!”.>>
 
PM Email  Top
1 replies since 27/6/2010, 21:15
 
Reply